Light and Dream Frequence: Kamil Vojnar

di Alessandro Trabucco

Nelle immagini di Kamil Vojnar (Moravia, 1962), tecniche miste realizzate utilizzando come medium principale la fotografia, ritroviamo la luce simbolica e calda dei grandi maestri della pittura sei/settecentesca: quella che ha avuto nei capolavori di Caravaggio prima e Rembrandt poi, Georges de la Tour e Joseph Wright of Derby, gli esempi piu’ rappresentativi.

Ancora oggi, come secoli fa, la luce viene interpretata da alcuni artisti come entita’  sovrannaturale e avvolgente – veicolo privilegiato di messaggi che oltrepassano la materialita’  fisica, per divenire strumento di connessione tra terreno e trascendente, tra realta’  e sogno.

Acrobat (MeknesVersion) Kamil Vojnar
Acrobat (Meknes Version)
Airport Kamil Vojnar
Airport
Angel hurt Kamil Vojnar
Angel hurt

Le opere di Kamil Vojnar colpiscono soprattutto per le loro atmosfere oniriche, dominate da presenze enigmatiche, personaggi femminili in levitazione, attratte verso l’alto da una semplice fonte luminosa elettrica. Oppure figure angeliche che riposano o pregano, o ancora bambine e donne che compiono semplici gesti dai significati ignoti, ma dai quali sembra scaturire una luce primordiale, una piccola ma intensa fonte di energia capace di irradiare, in tutto l’ambiente circostante, un enorme calore vitale, una forza primigenia generatrice e consolatrice.

Una caratteristica specifica dei quadri di Kamil Vojnar è proprio non avere una connotazione temporale ben definita, sia nella scelta dei propri soggetti (figure a meta’  tra l’umano e lo spirituale), sia negli interventi eseguiti sulla superficie di ogni immagine.

Angel Sleeps Kamil Vojnar
Angel Sleeps
Angel Sleeps.2 Kamil Vojnar
Angel Sleeps 2
Blind Angel Kamil Vojnar
Blind Angel
Cubed Kamil Vojnar
Cubed

L’artista stesso si definisce fotografo autodidatta e nella realizzazione delle proprie opere concorrono piu’ fattori a determinare il risultato finale, conferendo a ciascuna di esse un aspetto che potremmo definire “anticato”. Un po’ come le coloriture eseguite a mano con le ecoline da Jan Saudek sulle proprie fotografie in bianco e nero, il quale – come ben sappiamo – datava le proprie fotografie un secolo prima (quindi verso la fine dell’Ottocento) proprio per sottolinearne sia l’aspetto atemporale sia quello piu’ tecnicamente manuale e ”pittorialista”.

Una metodologia esecutiva – quella di Kamil Vojnar – che procede per stratificazioni, abbinando alle stampe fotografiche una serie di sovrapposizioni di altri materiali fluidi, tra cui olio e cera, che ammorbidiscono i contorni dei soggetti ritratti e sfumano le profondita’ , riportando l’attenzione dello sguardo solo sull’intensita’  visiva dell’evento rappresentato.

Light Kamil Vojnar
Light
Mystery Kamil Vojnar
Mystery
Mirror Kamil Vojnar
Mirror

Kamil Vojnar, Attracted to Light

Attracted to Light Kamil Vojnar

L’opera Attracted to Light è quella che piu’ colpisce lo sguardo per l’immaginario fortemente onirico che rappresenta. La figura femminile sospesa nel vuoto, come dice il titolo stesso dell’opera, è attratta da una fonte luminosa, una semplice lampada elettrica.
Ma non ci è dato di conoscere la natura di questo evento magico e sovrannaturale, ne’ è possibile sapere in quale stato di coscienza si trovi la protagonista dell’immagine. Non vi sono particolari elementi che descrivano cosa stia avvenendo in quel preciso momento: è un istante congelato nel tempo e nello spazio, in un ambiente dall’aspetto familiare anche se quasi completamente spoglio di oggetti. Solo un divano dal colore rosso intenso e uno specchio incastonato in un’elegante cornice di legno fanno da sfondo a una scena comunque ipnotica e coinvolgente.
La luce elettrica diventa la catalizzatrice del nostro sguardo oltre che la forza magnetica che attrae verso di se’ la donna. a’ˆ come se l’artista volesse in qualche modo sottolineare la potenza primigenia della luce, non importa se generata da un filamento elettrico o dalla fiamma di una torcia.
Tutto dalla luce deriva e tutto alla luce ritornera’ .

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Top

Continuando ad utilizzare il sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookie. dettaglio

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostate per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto", allora si acconsente a questo.

Chiudi