I demoni di Chrysope

Title : “V.I.T.R.I.O.L” (China Ink, Graphite, Ink marker), 2015

di Laura Luppi

Essi appaiono come demoni contemporanei, traenti origine dalla concezione più propriamente greca del termine: dáimōn (a metà strada tra divino e umano) secondo la tradizione orfica definisce l’essenza stessa dell’anima in cerca di fuga perché intrappolata nel corpo per via di qualche sconosciuta colpa commessa. Questi singolari personaggi vivono infatti in una terra di confine tra la realtà e ciò che si cela dietro ad essa, alle nostre paure, agli incubi erranti silenziosi della notte. Dentro ogni immagine, ben pensata e costruita, si alternano simboli riconoscibili ed enigmi da risolvere, messaggi criptati da una Sfinge il cui obiettivo è quello di indurci alla soluzione del grattacapo. Il nome d’arte utilizzato dalla giovane artista francese già segnala la presenza di una trasmutazione in atto, tra elementi organici e animali, e umani, sia di spirito che di carne.
Impossibile non pensare a Kafka e ai suoi racconti di metamorfosi, all’ignoto motivo del processo del signor K. e alla laboriosa attività della talpa sotto terra in cerca di verità. Ma che la verità possa essere univoca sembra quasi un’utopia se a raccontarcela è la mano di Chrysope, guidata da una forza alchemica che tutto miscela e nulla crea, come nel caos primordiale e nella mente dell’uomo. Non a caso i disegni dell’artista prendono vita dalle parole, dalle idee trascritte su un foglio prima in lettere e pensieri, poi elaborate in immagine e segni. La letteratura come la quotidianità sono fonte di ispirazione per le sue illustrazioni, bachi da seta per falene incapaci di volare e di cibarsi se non di ermetici segreti. Anche la fotografia è spesso di supporto per immortalare la mutevolezza già in essere nella sostanza stessa delle cose, a cui Chrysope ridona linfa per nuovi infiniti luoghi immaginari. E se infine il demone fosse quello socratico (guida della coscienza non tanto per agire quanto in certi casi per non farlo), l’occhio della provvidenza allora tutto vede e cattura facendo da contraltare ad un televisore, il quale per paradosso persuade piuttosto a fare e non a pensare.

CHRYSOPEUntitled (China Ink, Graphite, Ink marker), 2015

CHRYSOPE

Untitled (China Ink, Graphite, Ink marker), 2015

CHRYSOPE

Untitled (China Ink, Graphite, Ink marker), 2015

CHRYSOPE

Title : Fucking Sweet Life” (Chine Ink, Graphite, Ink marker), 2014

CHRYSOPE

Title : “By Train” (China Ink, Ink marker), 2012

CHRYSOPE

Untitled (China Ink, Graphite, Ink marker), 2015

CHRYSOPE

Untitled (China Ink, Graphite, Ink marker), 2014

CHRYSOPE

Untitled (China Ink, Graphite, Ink marker), 2014

CHRYSOPE

Untitled (China Ink, Graphite, Ink marker), 2014

Photo credits:
www.chrysopeillustration.ultra-book.com

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Top